Quale cittadinanza europea? Dilemmi dell’opinione pubblica europea nell’età di Maastricht

Teresa Pullano

Abstract


L’ipotesi che questo articolo avanza è che si possono comprendere le ambiguità dell’opinione pubblica su scala europea soltanto se si riflette su come, su scala continentale e simultaneamente su scala nazionale, l’opinione pubblica è prodotta attraverso meccanismi socio-economici e politici e mai data a priori dalle preferenze individuali. In particolare, il presente articolo si sofferma su come le condizioni stesse della cittadinanza e quindi dell’opinione pubblica siano prodotte attraverso la ricomposizione dello spazio statuale europeo e nazionale. Prendendo ad esempio il caso del referendum greco del 5 luglio 2015 a proposito del piano di aiuto economico europeo, l’articolo mette in luce come lo spazio statuale europeo sia caratterizzato dalla differenziazione continua delle condizioni di possibilità, e dei diritti, della cittadinanza stessa. Infine, l’articolo propone di leggere queste trasformazioni a partire dal modello proposto da Nicos Poulantzas di ricomposizione della matrice statuale europea.

 


Parole chiave


Cittadinanza; Teoria dello Stato; Unione Europea; Opinione pubblica; Nicos Poulantzas

Full Text

PDF (Italiano)


DOI: 10.6092/issn.1825-9618/7565

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2017 Teresa Pullano

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.