Mappe dell'utopia: geometrie instabili di un concetto politico

Gianluca Bonaiuti

Abstract


La sezione monografica di «Scienza & Politica» è dedicata al tema dell’utopia. Il punto di avvio è la straordinaria vitalità degli studi utopici, cui non corrisponde un altrettanto vitale impegno nella sua definizione. La ricostruzione storiografica e gli studi concettuali sul tema operano per mezzo di concetti molteplici che sfuggono da tempo al controllo di chi ne fa uso: i molti, e spesso incompatibili, significati di utopia oggi disponibili sono spesso slegati gli uni dagli altri, col risultato di impedire un vero e proprio dialogo tra studiosi, dal momento che operano con semantiche non coerenti. Lo scopo di una ricerca che intenda elaborare riflessivamente questa categoria non può essere quello di proporre un’ulteriore definizione unificante, la quale finirebbe per aggiungersi alla somma esistente dei significati in uso. Sembra più promettente elaborare un repertorio accurato dei significati in uso, nel quale il concetto di utopia possa esibire le geometrie variabili, e talvolta contraddittorie, caratterizzanti la sua lunga tradizione.

Parole chiave


Utopia; Rivoluzione; Finzione; Utopian Studies; Ernst Bloch

Full Text

PDF (Italiano)


DOI: 10.6092/issn.1825-9618/7155

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2017 Gianluca Bonaiuti

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.