Democrazia diretta e democrazia rappresentativa. Il dibattito nella Francia rivoluzionaria (1789-1795)

Antonio Senta

Abstract


Il saggio analizza il dibattito sul concetto di democrazia nella Francia rivoluzionaria (1789-1795), mettendo in luce come esso si nutra di pratiche tipiche sia della democrazia rappresentativa, sia della democrazia diretta, mantenendo un equilibrio complesso e precario tra queste due forme di democrazia. Vengono passati in rassegna gli strumenti politico-istituzionali messi in campo, il dibattito parlamentare e le tre costituzioni del 1791, 1793 e 1795, a partire da alcuni concetti cardine come la rappresentanza, il mandato e le assemblee primarie. Più che distanti, o alternativi, tra loro, i concetti di democrazia rappresentativa e democrazia diretta risultano interdipendenti e caratterizzati da un rapporto di reciprocità.


Parole chiave


Democrazia; Francia rivoluzionaria; Rappresentanza; Mandato; Assemblee primarie

Full Text

PDF (Italiano)


DOI: 10.6092/issn.1825-9618/7105

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2017 Antonio Senta

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.