Sulle sponde della democrazia. Tocqueville tra Atlantico e Mediterraneo

Niccolò Cuppini

Abstract


Tocqueville attraversa il Novecento quale «oracolo» della democrazia, formatasi ne De la Démocratie en Amérique sotto l'incessante pressione del principio di égalité. Negli ultimi anni però alcuni autori hanno proposto un'immagine differente dell'autore francese, a partire soprattutto dall'analisi dei suoi scritti in favore della colonizzazione dell'Algeria. Tale elaborazione è stata sinora costruita come marginale, ma è proprio tramite la sua messa in tensione con i concetti centrali per Tocqueville di eguaglianza e democrazia che nel presente articolo si prova a definire di questi una nuova prospettiva di lettura. L'operazione viene svolta scartando un'interpretazione degli scritti in oggetto come se fossero, alternativamente, o un'eccezione o la verità di Tocqueville, presentandoli invece nell'intreccio della trama complessiva del suo pensiero.


Parole chiave


Tocqueville; Colonialismo; Eccezione; Eguaglianza; Democrazia

Full Text

PDF (Italiano)


DOI: 10.6092/issn.1825-9618/5280

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2015 Niccolò Cuppini

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.