Sull’entusiasmo in politica: 12 ipotesi

Valerio Romitelli

Abstract


L’autore presenta dodici tesi per riabilitare l’entusiasmo come categoria politica e, in definitiva, per riaffermare la possibilità stessa dell’azione politica. L’entusiasmo delle masse sarebbe stato l’elemento politico fondamentale dei “gloriosi trent’anni” successivi alla seconda guerra mondiale con la loro tensione a realizzare una maggiore giustizia sociale. Esso sarebbe stato soprattutto alla base del “lungo ‘68” e dei processi di decolonizzazione. L’entusiasmo viene così opposto tanto al monopolio dell’innovazione politica preteso un tempo dai partiti comunisti, quanto alla competenza esclusiva sulle decisioni politico-economiche rivendicata oggi dalle élite democratiche. Ripensare l’entusiasmo presente in quelle sequenze storiche del Novecento dovrebbe servire a reagire alle «passioni tristi» che dominano nell’epoca dell’amministrazione neoliberale della democrazia globale.


Parole chiave


Entusiasmo; Democrazia; Masse; Sequenza storica; Neoliberismo.

Full Text

PDF (English)


DOI: 10.6092/issn.1825-9618/4240

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2013 Valerio Romitelli

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.